6 domande da evitare assolutamente al primo appuntamento

primo appuntamento re di cuori

primo appuntamento re di cuori

Forse non lo sai, ma nei primi 60 minuti del tuo primo appuntamento è scritto il futuro della tua possibile relazione.

Quindi, se lui/lei ti piace e vuoi ottenere una seconda uscita, forse è meglio evitare certi argomenti che possono risultare eccessivamente personali e delicati.

I temi e le domande da schivare sono tante. Ecco qui le principali.

1 – Quanto guadagni?

L’argomento “soldi” è da evitare come la peste, ma non solo al primo appuntamento: anche nei seguenti e, se le cose vanno bene, anche nel periodo successivo.

Ciò perché porre questa domanda farà pensare alla controparte che tu sei più interessato al suo portafogli piuttosto che alla sua persona e alla sua vita.

Se proprio devi fare una domanda del genere, chiedi piuttosto che lavoro fa e se ne sia felice: chiedigli dei suoi obiettivi e delle proprie aspirazioni.

2 – Questo è il tuo vestito migliore?

Il suo abbigliamento non ti appaga, è sciatto o peggio, ti pone in una situazione di turbamento e perplessità. Potresti già cominciare a dare una valutazione, seppur tu non possa misurare fin da subito come possa essere caratterialmente.

Per indagare più a fondo potresti chiedergli come gli piace vestirsi in certe occasioni, magari più formali. Se vedi che anche qui le risposte non ti soddisfano, magari puoi pensare di non concedere un secondo appuntamento, nel caso lo chiedesse.

Ma ricorda, mai giudicare dall’aspetto esteriore!

3 – Con chi ti stai scrivendo?

Se vedi che scrive spesso al cellulare, tieni a bada la tua mente e frena la tua gelosia.

Una domanda del genere rischia solamente di spaventare la persona che hai di fronte, facendogli pensare che tu sia ossessionato dal controllo ed estremamente geloso, cosa che, in una coppia che funziona, non è mai buona.

Semmai, se sta molto attaccato al cellulare, dovresti porti un’altra domanda, ovvero se si stia annoiando o non sia interessato alla conversazione.

Se la cosa ti da estremo fastidio, magari puoi farglielo capire in modo velato e ironico. Prova con una battuta o una barzelletta: questo potrebbe anche animare la conversazione e riportare l’interesse tra di voi!

4 – Mi parli dei tuoi ex?

Questa domanda è scomoda già se stai assieme a una persona già da un po’ di tempo, figurati al primo appuntamento!

Se una persona è lì con te è perché ha voglia di cose nuove, di rimettersi in gioco e riparare il suo cuore spezzato, ricucendolo alla bene e meglio.

Quindi tirare in ballo eventi passati e ancora dolorosi, non è una buona idea da primo appuntamento, soprattutto se si è molto interessati alla controparte che si ha di fronte.

primo appuntamento re di cuori

5 – Nel futuro ti vedi sposato/a e con famiglia?

Anche questa, è una domanda particolarmente pesante da fare di primo impatto.

Magari reagirà con un sorriso, oppure cercherà di tagliare corto e “scappare” il prima possibile, la reazione è perlopiù soggettiva.

Tuttavia, se vuoi evitare sorprese di questo genere, ma vuoi comunque cercare di avere un parere, puoi chiedere velatamente quali siano i suoi progetti futuri anche un po’ più in là nel tempo.

Se il discorso non viene però affrontato, non cercare di forzare l’argomento. Se poi ci sarà un secondo o terzo appuntamento, conoscendovi meglio, avrai la possibilità di chiedere questa cosa in modo più tranquillo e rilassato. In sostanza, tieni le domande complesse e importanti negli appuntamenti successivi, quando vi sarete conosciuti meglio.

6 – Usciamo ancora un’altra volta?

Anche questa è una domanda (o meglio, una richiesta) rischiosa da porre. Questo perché potrebbe mettere in imbarazzo l’altra persona, soprattutto se per lei la serata non è andata alla perfezione.

Mettere l’individuo subito a un bivio potrebbe essere problematico e avere l’effetto contrario a quello sperato, ovvero di allontanalo.

Lascia passare del tempo. Magari poni questa domanda uno o due gironi dopo, lasciando che l’appuntamento sia stato completamente “digerito” sia da te che dal partner.

E tu, hai mai fatto queste domande al tuo primo appuntamento?

Se la risposta è affermativa, allora dovrai lavorare ancora un po’ per migliorare te stesso, provare e riprovare con diversi altri appuntamenti.

Tuttavia, non è sempre possibile cambiare o meglio, non è sempre detto che sia tu quello che sbaglia, potrebbe essere anche l’altra persona ad essere prevenuta su certi argomenti che tu ritieni fondamentali.

O semplicemente, non è la persona adatte a te.

Noi di Re di Cuori siamo specializzati nel trovare la tua anima gemella così che, anche se per caso ti sfuggiranno queste domande nel primo appuntamento, la controparte non sarà disorientata o impaurita, ma anzi sarà ben felice di rispondervi!

Visita il nostro sito se vuoi saperne di più.

Fondatore dell’Agenzia Re di Cuori e da 17 anni esperto sulle problematiche dei single.

Lascia un commento