Primo appuntamento: 8 errori visti dai baristi

primo appuntamento consigli in bar Re di Cuori

primo appuntamento consigli in bar Re di Cuori

Primo appuntamento.

Avete concordato di vedervi al bar.

Un luogo tranquillo, informale, dove non sentirsi mai costretti.

Insomma il classico appuntamento “da film”.

Questo è uno degli appuntamenti più comuni, specialmente nelle grandi città.

Così comune che oggi i baristi, tra un bicchiere e l’altro, sono diventati i migliori esperti del “primo approccio”.

Ecco 6 consigli dei baristi per il primo appuntamento

Attenzione al proprio Ego

Mai sentito parlare di Freud? Il Super-Io, ovvero la nostra parte più profonda ed ego-centrica, può emergere spesso durante gli appuntamenti, con conseguenze disastrose. Parlare troppo di sé, essere concentrati su se stessi, vantarsi più o meno volutamente sono tutte manifestazioni del proprio Super-Io. Controllare la propria personalità restando calmi e gioviali ti consentirà di concentrarti sul tuo appuntamento. Questo il consiglio di Chris Resnick (Minnow Bar di Miami Beach), che aggiunge: “la gente, dopo qualche bicchierino finisce sempre a parlare dei propri ex”.

Evita drink scenografici

Se esagerare e amplificare i tuoi interessi è sbagliato, lo è altrettanto ordinare un drink solo per fare colpo. Per prima cosa, molto probabilmente non ti piacerà e ti godrai meno la serata. In secondo luogo, semplicemente non sarai te stesso: darai e farai trasparire un’immagine che non ti rispecchierà. Vuoi fare bella figura? Resta te stesso, anche quando ordini il drink. “Restare fedeli a ciò che vi piace e che conoscete già. Potrete ordinare con sicurezza e dimostrare di avere vera consapevolezza di che cosa bevete” consiglia Jason del Taylor Made Bartender. E l’uomo sicuro, alle donne piace. Indipendentemente dal drink che sceglierai.

il primo appuntamento consigli in bar Re di Cuori

Qualità, non quantità

Meglio un singolo bicchiere del tuo drink preferito che 5 boccali di birra. “Sorseggiate con calma e assicuratevi di ordinare qualcosa da mangiare, così non berrete a stomaco vuoto”, consiglia Giorgio Casalinuovo del bar La Moderna di Miami. Ricorda sempre che l’alcool aiuta a scioglierti, ma per portare avanti la conservazione in modo intelligente serve lucidità.

Il trucco è saper chiedere

Anche se è il tuo bar preferito e conosci tutti i drink, non pretendere di ordinare anche per il o la tua compagna. Per educazione potrebbe accettare, ma non farai una bella impressione costringendo l’altro a bere qualcosa che non piace.  Il consiglio di Adam R. Seger di The Tuck Room ? “La cosa migliore è chiedere di cosa ha voglia così l’altra persona saprà che siete interessati. Riuscirete a fare la giusta ordinazione e forse a intavolare una conversazione piacevole”.

La posizione è fondamentale

L’obiettivo del primo appuntamento è conoscersi. E ci si conosce riducendo man mano la distanza, fisica e psicologica. Spesso nei bar o nei locali ci sono moltissime persone al primo appuntamento che stanno fianco a fianco sul bancone o peggio si sconcentrano con la TV. Tutto questo crea distanza e vi porta al punto di partenza, dove eravate dei semplici sconosciuti.

primo appuntamento consigli in bar Re di Cuori

E se la conversazione vacilla?

Quel momento in cui state zitti e guardate il bicchiere. Non sapete cosa dire. Pensate quasi di andarvene perché non sapete come portare avanti la conversazione e avete paura di fare una figuraccia stando zitti. La soluzione è sempre reagire! Animate la conversazione. Stupite il vostro interlocutore: evitate le solite domande ironiche o autoreferenziali sulla situazione, sarebbero controproducenti e non portano a nulla. Piuttosto concentratevi su di lei o lui: se il discorso si ferma, chiedetele perché ha deciso di vedervi. Fate una domanda che spiazza il vostro o la vostra compagna. Immediatamente renderete la conversazione (e voi stessi) più interessanti.

E il tuo primo appuntamento com’è stato?

Sei mai caduto in questi errori?

Scopri qui come creare il primo appuntamento perfetto.

 

Fondatore dell’Agenzia Re di Cuori e da 17 anni esperto sulle problematiche dei single.

Lascia un commento